Informativa sull'utilizzo dei cookie (provvedimento 8 maggio 2014).

 

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici, per i quali non è previsto il preventivo consenso degli utenti. Per informazioni dettagliate sui cookie consulta la nostra Cookie Policy.

48° Giro Podistico Internazionale di Pettinengo - Pettinengo (BI) - Domenica 14/10/2018

CAMPIONI D'EUROPA E DEL MONDO A PETTINENGO


Dopo aver annunciato la presenza dell’azzurro Yohaness Chiappinelli, della scozzese Eilish McColgan e delle azzurre Valeria Roffino, Martina Merlo e Giulia Aprile altri grandissimi nomi saranno in gara a Pettinengo domenica.

 

Claudio Piana e lo staff di Biella Sport Promotion e del Gruppo Amici Corsa, grazie all'aiuto di numerosi partner quali Eurometallica, Tessitura Delpiano, Lauretana, Botalla, Farm Company, Microtech, Patti e Cabbia, regaleranno agli sportivi biellesi un grandissimo campione che torna sulle strade biellesi a distanza di un anno: si tratta l’ugandese Jacob Kiplimo, vincitore nel 2016 quando doveva compiere ancora 16 anni, il più giovane nella lunga storia della quasi cinquantenaria manifestazione pettinenghese.

 

 

 

CHI E' L'UGANDESE JACOB KIPLIMO

 

Nel suo palmares una medaglia di bronzo nel 2016 ai campionati mondiali Under 20 sui 10mila metri con quello che è il suo personale di 27’26”68. Nel 2017 si è laureato campione del mondo juniores di Corsa Campestre, mentre nel 2018 è stato argento junior sui 10mila metri. Ha gareggiato anche all’Olimpiade dei Rio, chiudendo 26° sui 5000 metri. Nel 2018 ha vinto il Cross Country dei Cinque Mulini.

 

UN GRANDE AVVERSARIO DALL'ETIOPIA

 

A provare a conquistare il successo a Pettinengo ci sarà anche l’etiope Imane Merga Jida, atleta che compirà 30 anni il giorno dopo la gara pettinenghese. Anche lui ha assaporato un titolo mondiale: fu campione iridato nel Cross Country nel 2011 e argento nel 2013. Anche in Italia lo ricordiamo protagonista: al Cross del Campaccio, vinse nel 2016 e arrivò secondo nel 2017, mentre nel 2011 vinse i 5000 metri del golden Gala a Roma. Sui 10000 metri, invece, ha conquistato il bronzo mondiale nel 2011. Correrà anche il miglio di Biella.

 

IL MEGLIO DELLA CORSA IN MONTAGNA AZZURRA:

UN POKER DI ATLETI MONDIALI

 

Non ci saranno i fratelli Bernard e Martin Dematteis, in passato più volte in gara a Pettinengo, ma Claudio Piana è comunque riuscito a portare al “Giro Internazionale” altri personaggi della Corsa in Montagna italiana, protagonisti anche a livello mondiale.

 

FRANCESCO PUPPI

 

L’atleta di punta è Francesco Puppi 26enne lombardo dell’Atletica Valle Brembana, bronzo mondiale nel 2015 al Mondiale Lunghe Distanza e bronzo agli Europei nel 2017. E’ stato anche campione d’Italia nel 2015 sul chilometro verticale. Nel 2017 la sua più grande affermazione: vinse l’argento al Mondiale Lunghe Distanze, medaglia poi trasformata in oro a tavolino per la squalifica per doping sanzionata all’eritreo Petro Mamu. Nello stesso anno ha anche debuttato in maratona a New York chiudendo primo italiano al 19° posto assoluto. Qualche settimana fa a Canillo col suo settimo posto assoluto ha trascinato l’Italia alla medaglia d’argento a squadra al Mondiale in salita, mentre a luglio chiuse ottavo all’europeo di Corsa in Montagna dove vinse l’oro a squadre.

 

NADIR CAVAGNA

 

In quell’occasione 12° assoluto fu Nadir Cavagna, classe 1995 anche lui tesserato per l’Atletica Valle Brembana. Atleta più volte campione italiano nelle categorie giovanili nel Cross Country è stato 4° al mondo nel 2014 in categoria juniores, anno in cui gli è stata assegnata l’onorificenza di atleta lombardo dell’anno. Nel 2018 ha vinto la sua prima mezza maratona, in Valle Camonica, col tempo di 1h04’35” ed è sceso per la prima volta soto i 30 minuti (29’57”) sui 10mila conquistando il bronzo tricolore.

 

ALEX BALDACCINI

 

Il terno secco arriva con la presenza di Alex Baldaccini, 17 volte in maglia azzurra, classe 1988 anche lui Atl. Valle Brembana, vincitore esattamente un anno fa della WMRA World Cup la Coppa del Mondo di Corsa in Montagna. Per lui anche due successi nel prestigioso Memorial Partigiani Stellina dove nel 2017 ha preceduto il già citato Francesco Puppi. Nel 2016 il risultato di punta, invece, fu l’argento a squadre al mondiale di Corsa in Montagna (9° assoluto). Nel suo palmares 2 ori e 3 argenti mondiali a squadre, 3 ori europei e un argento a squadre, un argento e due bronzi individuali.

 

CESARE MAESTRI

 

Il poker arriva con Cesare Mestri, classe 1993 del Atl. Valli Bergamasche Leffe, 4 volte in nazionale, più volte tricolore da junior e promessa nella corsa in montagna. Oro europeo a squadre nel 2016 quando ha conquistato anche il 4° posto individuale. Nel 2017 ha vinto il titolo italiano di Corsa in Montagna su lunghe distanze ed ha esordito in mezza maratona chiudendo in 1h05’54”. Nel 2018 ha vinto la prestigiosa Mount Washington Road Race negli Stati Uniti d’America, l’argento europeo individuale e l’oro a squadre agli europei di Corsa in Montagna.

 

UN AZZURRO SPECIALISTA DELLA STRADA:

AHMED EL MAZOURY

 

Un altro nazionale azzurro è confermato a Pettinengo: si tratta di Ahmed El Mazoury, classe 1990, argento europeo Under 23 sui 10000 nel 2013, per anni alle Fiamme Azzurre, ma oggi tesserato Casone Noceto. In questa specialità ha vinto il titolo italiano nel 2017, mentre nel 2018 è stato argento tricolore sui 10 km su strada.

 

E NON E' TUTTO


Altri nomi importanti verranno comunicati nei prossimi giorni: si sta definendo, infatti, la vasta partecipazione di atleti e atleti dalla Repubblica Ceca, come sempre graditi ospiti a Pettinengo e al “Circuito di Biella”. In dirittura d'arrivo anche qualche nome di livello mondiale per le gare femminili.

 

IL GIRO DI PETTINENGO DEI MASTER


Come ogni anno il “Giro Internazionale di Pettinengo” sarà aperto anche alle categorie Master. Gli uomini gareggeranno in una gara a loro dedicata su un percorso rinnovato di quattro chilometri, mentre le donne avranno l'onore e l'onore di correre insieme alle campionesse, naturalmente con classifica separata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PROGRAMMA DEL 48° GIRO DI PETTINENGO


La formula è quella ormai collaudata nel tempo e molto gradita dai partecipanti all'evento: campo base sarà Villa Piazzo a Pettinengo che sarà aperta dalle ore 7.30 del mattino.

 

Dalle ore 9.30 alle ore 10.30 - Trofeo delle Province - “Memorial Meggiorin Ruru”

Vi prenderanno parte le selezioni provinciali piemontesi ed eventualmente altre rappresentative extra regionali che ne faranno richiesta: già iscritta quella di Milano.

Serie 1 (ore 9.30) – Cadetti – Gran Premio Botalla Formaggi (2600 metri)

Serie 2 (ore 9.45) – Cadette – Gran Premio Edilspe-Incip (1800 metri)

Serie 3 (ore 9.55) – Ragazzi – Gran Premio Microtech (1400 metri)

Serie 4 (ore 10.05)– Ragazze – Gran Premio Lauretana (1100 metri)

Serie 5 (ore 10.10)– Esordienti A maschile – Gran Premio Panificio Patti (800 metri)

Serie 6 (ore 10.15)– Esordienti A femminile – Gran Premio Biverbanca (600 metri)

Serie 7 (ore 10.20)– Esordienti B/C maschile – Gran Premio Tessitura Delpiano (500 metri)

Serie 8 (ore 10.25)– Esordienti B/C femminile – Gran Premio Eurometallica (400 metri)

Serie 9 (ore 10.30) – SuperCuccioli maschile/femminile

 

Il Trofeo delle Province sarà anche valido quale prova unica del Campionato Piemontese Individuale Giovanile di Corsa su Strada per le categorie Cadetti/Ragazzi maschile e femminile.

Ed inoltre assegnerà il “Trofeo CorriGIO'”, manifestazione regionale per le categorie Cadetti/Ragazzi/Esordienti ABC maschile e femminile.

 

Ore 10.35 - Giro di Pettinengo Master maschile e Allievi maschile – Memorial Cesare Bordini

Il percorso è nuovo rispetto al passato e si svolgerà su giro unico di 4,3 chilometri.

 

Ore 11.15 – Giro di Pettinengo Internazionale femminile aperto anche a Master e categorie Allieve-Junior-Promesse. - Gran Premio Regione Piemonte.

Le atlete dovranno affrontare il percorso storico femminile di circa 4 chilometri.


Ore 11.40 - Giro di Pettinengo Internazionale maschile -  Gran Premio Regione Piemonte, Memorial Roberto Febbraio.

Gli atleti saranno impegnati nel percorso storico di circa 10 km con i soliti tre giri da compiere prima dell’arrivo al traguardo.

 

 
 

 

PROGRAMMA DEL 27° CIRCUITO CITTA' DI BIELLA

 

Il “Circuito Città di Biella” si sviluppa nel cuore della città con partenza e arrivo in piazza del Duomo su un tracciato di 800 metri.

 

Ore 14.10: 1ª serie staffetta scolastica scuole medie inferiori – Gran Premio Eurometallica.

Ogni staffetta sarà composta da cinque atleti-allievi, ognuno dei quali percorrerà un giro.

 

Ore 14.35: Miglio Top Femminile Internazionale ad inviti – Gran Premio Panificio Patti.

Gli atleti percorreranno due giri per un totale di 1609,35 metri.

 

Ore 14.45: 2ª serie staffetta scolastica scuole medie inferiori – Gran Premio Microtech.

Ogni staffetta sarà composta da cinque atleti-allievi, ognuno dei quali percorrerà un giro.

 

Ore 15.10: Miglio Top Maschile Internazionale ad inviti – Gran Premio Botalla Formaggi.

Gli atleti percorreranno due giri per un totale di 1609,35 metri.

 

Ore 15.20: 3ª serie staffetta scolastica scuole medie inf. – Gran Premio Tessitura Delpiano.

Ogni staffetta sarà composta da quattro atleti-allievi, ognuno dei quali percorrerà un giro.

Per stilare la classifica finale i tempi verranno combinati con quelli della 1ª e 2ª serie.

 

Ore 15.45: serie unica staffetta scolastica scuole medie superiori – Gran Premio Lauretana.

Ogni staffetta sarà composta da quattro atleti-allievi, ognuno dei quali percorrerà un giro.

 

Ore 16.10: serie Sprint Special Olympics – Gran Premio Regione Piemonte.

Verranno organizzate varie serie in base al numero di iscritti – Il percorso sarà di 60 metri

 

Ore 16.20: Fair Play – A cura del Panathlon di Biella.

Camminata lungo il percorso di autorità, società, enti, associazioni.

 

Ore 16.30: Palio del Miglio – Gran Premio Cabbia.

Partiranno prima le serie maschili e poi quelle femminili.

Tutti gli atleti percorreranno due giri per un totale di 1609,35 metri. Verranno stilate classifiche di categoria sino a Master 70 maschile e Master 65 femminile. La gara è aperta anche ad atleti provenienti da fuori provincia o ad atleti non inseriti in squadre partecipanti al Palio.


04/10/2018