Informativa sull'utilizzo dei cookie (provvedimento 8 maggio 2014).

 

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici, per i quali non è previsto il preventivo consenso degli utenti. Per informazioni dettagliate sui cookie consulta la nostra Cookie Policy.

Sila 3Vette - Camigliatello Silano (CS) - Venerdì 07/02/2020

Sila3Vette, primi sfidanti per la prova Extreme


Passano i giorni e monta l’attesa per la quarta edizione della Sila3Vette, un evento assolutamente unico in Italia, associando nella stessa avventura podisti, biker e sciatori, ma anche appassionati della corsa con i cani. Proprio uno di questi, il modenese Matteo Mola, ha accettato la sfida di prendere parte all’inedita prova sui 140 km, una novità assoluta non solo in Calabria: a prescindere da come andrà agonisticamente la gara, Mola sarà il primo in assoluto ad attraversare i boschi innevati della Sila insieme ai suoi due husky. Ma non sarà il solo: a fargli compagnia sarà Gianluigi Bellantonio, sciatore di Bormio (SO) che scenderà dalle Alpi per scoprire un angolo ben diverso del nostro Paese, accomunato dal colore bianco del paesaggio innevato. Presente anche Giuseppe De Rose, trailer che vanta nel suo palmarés partecipazioni a ultratrail in tutto il mondo.

Pur essendo ancora molto giovane, la storia dell’evento inventato da Giuseppe Guzzo e Mara Carchidi è già ricca di nomi. Il primo anno fu uno sciatore a vincere, Pasquale Larocca, due ore dopo arrivò il primo podista, Luca Cerino mentre nona assoluta fu la prima donna, una vera gloria del trail italiano, Graziana Pé, che sarebbe tornata anche l’anno successivo finendo addirittura quarta e prima podista in assoluto, nella gara di 80 km vinta questa volta da un biker, Pietro Grande. Il secondo anno già era arrivata una novità importante, la doppia scelta di percorso, il lungo da 80 km oppure il medio da 40, dove a primeggiare fu il trailer Claudio Chiarini. Arriviamo così al 2019, col ritorno al primo posto di Larocca nel lungo (Larocca che poi andrà a conquistare la clamorosa vittoria nell’Iditasport in Alaska e che sarà anche lui al via della prossima edizione sui 140 km) davanti ai podisti Daniele Nava e Marta Poretti, altro nome storico del trail nazionale, mentre sui 40 km è arrivata la rivincita dell’atletica grazie a Giuseppe D’Amico, davanti allo sciatore Saverio J.Bianco, guida del Parco della Sila che ha contribuito in prima persona nel disegno del nuovo tracciato Extreme.

Insieme alla novità della gara lunga, sono confermati gli altri percorsi dell’evento di Camigliatello Silano (CS): La prova da 80 km, il tracciato di 40 km (che sarà denominato 43 Plus e sarà valido per il Campionato Italiano Winter Trail della Iuta) e il percorso turistico di 18 km. L’appuntamento è per il 7 febbraio, con il costo dell’iscrizione di 150 euro per la gara di 80 km e 80 per la 40 km. Ci si potrà iscrivere e gareggiare anche a coppie (costo rispettivamente di 200 e 120 euro), mentre per la gara lunga di 140 km per 5.500 metri di dislivello (denominata Sila3Vette OVS1947) la partecipazione sarà esclusivamente a invito. La gara inizierà alle ore 18:30 del 7 febbraio per le tre gare competitive, mentre la prova di 12 km scatterà sabato 8 alle ore 11:00. Ricordiamo che i vincitori avranno garantita l’iscrizione alle due prove internazionali consociate alla Sila3Vette, la Rovaniemi150 in Finlandia e l’Iditasport in Alaska.

Per informazioni: Asd Tmc360 Sport, tel. 0984.1862770, http://sila3vette.com


15/01/2020 Gabriele Gentili