Dolomiti Extreme Trail - Forno di Zoldo (BL) - Sabato 08/06/2019

Dolomiti Extreme Trail, si viaggia verso il tutto esaurito

Ancora pochi giorni per iscriversi alla manifestazione della Val di Zoldo che si conferma amatissima dagli stranieri: 45 le nazioni attualmente presenti

Val di Zoldo (Dolomiti Bellunesi), 7 maggio 2019 – Rimangono ancora pochi giorni per iscriversi alla settima edizione della Dolomiti Extreme Trail, l'evento della Val della Val di Zoldo (Belluno) che i prossimi 8 e 9 giugno porterà i concorrenti a confrontarsi sui tre durissimi e spettacolari tracciati di 103, 53 e 23 chilometri. Le iscrizioni all'evento si chiuderanno infatti il 25 maggio e i posti disponibili per essere protagonisti di una manifestazione che nel giro di pochi anni è cresciuta tantissimo sono ancora pochi. Le adesioni infatti hanno superato quota 1100 e il limite massimo fissato dall'organizzazione è 1200: i pettorali disponibili sono poco meno di cento, distribuiti tra la 23 K, 35 per la 53 K e 40 per la 103 K. L'iscrizione, perfezionabile sul sito www.dolomitiextremetrail.com, dà diritto a ogni concorrente di usufruire dei numerosi servizi offerti dall'organizzazione (dalle docce ai ristori, dall'assistenza sanitaria al servizio massaggi) e al pacco gara che conterrà un capo tecnico Odlo, l'azienda svizzera specializzata nell'abbigliamento sportivo che proprio in questo 2019 si è affiancata ad Haglöfs, partner storico di Dxt.
La Dolomiti Extreme Trail si conferma, ancora una volta, apprezzatissima dagli stranieri: al momento infatti superano il 60 per cento degli iscritti. Ben 44 le nazioni presenti. I paesi maggiormente rappresentati sono la Francia con 120 atleti, la Spagna con 80 e la Polonia con 50. I concorrenti che arriveranno da più lontano sono sudafricani, giapponesi, australiani, brasiliani, messicani e statunitensi.
Da sottolineare come la Dxt metta in palio punti Itra (Interntaional trail running association) di qualifica per l'Ultra trail du Mont Blanc: 5 punti per la 103 K, 3 punti per la 53 K e, novità 2019, 1 punto per la 23 K.

Da segnalare pure come per tutto il mese di maggio squadre di volontari, coordinate dalla sezione Cai Val di Zoldo, lavoreranno per il ripristino dei sentieri rovinati lo scorso autunno a seguito della tempesta "Vaia". Si tratta di lavori che si aggiungono a quelli già attuati nei mesi scorsi e per i quali verrà usato anche l'elicottero per il trasporto del personale nei luoghi più difficoltosi (anche causa neve) da raggiungere a piedi.
Per tutti i dettagli e per le iscrizioni: www.dolomitiextremetrail.com.


08/05/2019 Ufficio Stampa TI-COMUNICAZIONE