Informativa sull'utilizzo dei cookie (provvedimento 8 maggio 2014).

 

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici, per i quali non è previsto il preventivo consenso degli utenti. Per informazioni dettagliate sui cookie consulta la nostra Cookie Policy.

3° Bronzone Trail - Paratico (BG) - Domenica 23/06/2019

Dominio africano ai colli di San Fermo:1° Kiyaka 2° Simukeka, 1^ Niyirora


Paratico Bs domenica 23 giugno. Il trail del Bronzone per i 318 runner classificati è scattato da Paratico alle ore 08,30 spaccate, Paratico oltre ad essere una perla del lago d’Iseo bresciana è nota anche per il castello della famiglia Lantieri, in questa dimora Dante Alighieri scrisse il purgatorio della divina commedia. La giornata che ha preceduto questa manifestazione podistica ha scaricato un sacco di acqua ma il tracciato bresciano-bergamasco di 21 km per un dislivello positivo di metri 1.650 non ha avuto nessun risentimento negativo anche perché i corridori hanno gareggiato in una giornata d’estate ottimale, poi il colore azzurro del cielo ha regalato degli scorci lacustri veramente eccelsi. Dopo poche centinaia di metri dalla partenza, nell’attraversamento di Sarnico, il gruppo era già allungatissimo e il duo africano del team Serim by Biofreeze Zenithal Racer e Mizuno Simukeka Jean Babtiste e Kiyaka Dennis Bosire era già piazzato nelle prime posizioni per controllare le velleità degli aspiranti campioni regionali di corsa in montagna. Prima del gpm del monte Bronzone il keniota Kiyaka ha prodotto un sostanzioso allungo per saggiare la propria condizione e per scrutare la resistenza del campione del mondo 2018 delle lunghe distanze Rambaldini Alessandro, in vetta al gpm Kiyaka è transitato con un vantaggio di 10 secondi su Rambaldini e 20 secondi sul compagno di team Simukeka. Quindi Kiyaka nella discesa del Bronzone si è lasciato risucchiare dagli inseguitori sapendo benissimo che nella parte finale il percorso era veloce e quindi poteva esprimere le sue capacità atletiche da buon stradista. Nel trail rosa la campionessa Serim la rwandese Niyirora Primitive non è stata minimamente pressata dalle avversarie e quindi per tutta gara ha lottato contro se stessa. Kiyaka Dennis Bosire ha vinto questo trail allestito magistralmente dall’atletica Paratico in 1h51’35”, al posto d’onore Simukeka Jean Baptiste 1h52’26” terzo Rambaldini Alessandro ATL. Valli Bergamasche 1h55’34”, di pregevole abilità tecnica l’ottava posizione del Serim Arrigoni Luca questo risultato gli è valso il secondo posto di categoria del titolo lombardo si specialità trail lunghe distanze, buon piazzamento per il rientrante Imberti Mattia. Nel trail Bronzone rosa Niyirora Primitive ha chiuso la sua gara con il crono d’oro 2h15’21” argento per Cotti Cottini Stefania team legnami Pellegrinelli 2h20’42” e bronzo per Carobbio Nives ATL. Paratico 2h26’26”.


24/06/2019 Cronaca di  Giorgio Serim